Inizio pagina Salta ai contenuti

Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Aprile  2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
             

News

Errore caricamento immagine.

Affidamento e conservazione urna cineraria


Approvata dalla G.C. la procedura per l'affidamento e conservazione delle ceneri di un proprio caro presso la propria abitazione

AFFIDAMENTO URNA CINERARIA

La Giunta Comunale, con propria deliberazione n.164 del 4.11.2013, ha approvato la procedura per l’affidamento e conservazione delle ceneri di un proprio caro presso la propria abitazione.

Le ceneri derivanti dalla cremazione , racchiuse in apposita urna cineraria possono essere affidate ai familiari  quando vi sia:

  • espressa volontà del defunto;
  • volontà dell’eventuale coniuge o, in mancanza,  del parente piu’ prossimo individuato ai sensi degli artt.74 e segg.  del Codice Civile.

 

Modalità di richiesta

Chi  richiede l’affidamento deve presentare domanda in bollo utilizzando l’apposito modulo ritirabile presso l’ufficio di Stato Civile oppure  reperibile sul sito internet del Comune nella sezione apposita denominata “modulistica” presente nella homepage del sito.

L’urna, debitamente sigillata e con i dati anagrafici del defunto dovrà essere custodita presso l’abitazione dell’affidatario, il  quale dovrà assicurare la propria diligente custodia, garantendo che essa non venga profanata e sottratta. L’urna non potrà essere affidata, neppure temporaneamente, ad altre persone, se non con l’autorizzazione comunale. Cessando le condizioni di affidamento, l’urna dovrà essere consegnata all’autorità comunale, per la conservazione della stessa in Cimitero, a cura, onere e diligenza del’affidatario o , in caso di decesso di questo, dei suoi aventi causa.

In qualsiasi momento il Comune potrà effettuare controlli sulla effettiva collocazione e stato di conservazione delle ceneri.

 

Allegati da presentare  

Domanda in bollo

Un valido documento di riconoscimento

 

Spese del richiedente

 Sono a carico del richiedente due  marche da bollo da € 16,00 (una per la domanda ed una per l‘autorizzazione )

I Servizi Demografici del Comune sono a disposizione per eventuali  ulteriori informazioni.

Allegati Notizia

Data ultimo aggiornamento: 11/11/2013
Piazza Risorgimento, 4 - 36060 Schiavon (VI)
codice fiscale comune 00522840248
Posta Elettronica Certificata (PEC): protocollo.comune.schiavon.vi@pecveneto.it